Buongiorno ragazze, dopo l’articolo della scorsa settimana in cui Erikioba ed io parliamo delle nostre tinte labbra preferite, oggi vi presentiamo quelle che ci sono piaciute di meno…ed in particolare parleremo di Nyx e Maybelline!

- NYX Lingerie: non si tratta di un vero e proprio flop, bensì di un. Amo infatti l’idea dell’ispirazione alla Lingerie per una linea di tinte dalle nuances nude, e da amante di queste tonalità ne ho apprezzato la vasta scelta. Le qualità che ho apprezzato meno sono l’applicazione, che richiede due passate per ottenere un colore pieno e soddisfacente, e i colori molto chiari: vi consiglio di provarli in negozio prima di acquistarli, in quanto molte nuances sono proibitive per le carnagioni olivastre.

Nella gallery potete trovare gli swatches delle tonalità più chiare, in particolare Baby Doll, Lace Detail, Satin Ribbon e la particolarissima tinta Honeymoon, un marrone tendente al grigio.

- NYX Soft Matte: anche in questo caso si tratta di un, semplicemente per il fatto che le Liquid Suede dello stesso brand sono decisamente più performanti. Bellissima la gamma colori, numerosa e variegata. Il problema è la texture, molto cremosa e poco liquida, per cui quando estraete il pennellino vi sembrerà che il prodotto sia quasi secco. Anche in questo caso sono necessarie due passate per un bel risultato. Come dice il nome stesso, l’effetto che si ottiene è soft e delicato, poco vibrante, ma questo dipende dai gusti.

- Maybelline Color Drama Intense Lip Paint: queste nuove tinte labbra sono dei piccoli tubetti da spremere per far fuoriuscire il prodotto sull’applicatore in feltro. Sono presenti 5 nuances, e la texture è molto cremosa. I lati positivi sono la formulazione che non secca le labbra ed il colore pieno e vibrante, ma ahimé non sono duraturi sulle labbra. Nonostante vengano classificate come tinte purtroppo non si rapprendono garantendo l’effetto long lasting e no-transfer!

Stay tuned qui sul blog per nuovi aggiornamenti con le prossime tinte labbra che proveremo!