Ciao ragazze, oggi vi presento il lip balm Carmex, un prodotto celebre per la cura delle labbra! Fino ad oggi ne abbiamo sentito parlare poco, in quanto era un segreto di modelle e make up artist, che da anni lo utilizzano per lavoro: finalmente ho potuto provarlo e capire il motivo di tanto successo!

Iniziamo a parlare dalla nota dolente: l’INCI di Carmex non è certamente green ragazze. All’interno troviamo paraffina e petrolatum, uniti ad ingredienti più naturali quali burro di cacao e mentolo. Se questo non è un problema, potete proseguire nella lettura!

La combinazione di questi ingredienti crea una miscela estremamente performante sulle labbra. Quest’inverno, utilizzando di giorno il burrocacaco Purobio, e di notte Carmex, non ho mai avuto le screpolature e pellicine a cui sono solitamente soggetta! Il prodotto è molto grasso, per cui solitamente faccio dei veri e propri impacchi che rendono le labbra idratate e rimpolpate anche grazie al mentolo: inizialmente dona una piacevole sensazione di freschezza, in quanto contrasta irritazioni e rende le labbra più piene.

Io possiedo il vasetto classico, ma è presente in commercio anche in stick, tubetto normale ed aromatizzato alla ciliegia. Il primo burrocacao Carmex fu inventato negli Anni ’30 e venduto nelle farmacie degli USA: attualmente ha raggiunto un successo tale che ne vengono venduti 130 al minuto in tutto il mondo, sicuramente grazie anche al prezzo vantaggioso e all’accattivante e ormai iconico packaging giallo e rosso!

Voto: 7,5 (ottimo per la prestazione, ma l’INCI non mi permette di essere più buona!)